Il Futuro è adesso

di Renato Cappon

Il Futuro, un qualcosa di indefinito che ognuno di noi osserva dalle finestre di casa sua. Siamo circondati da previsioni su quello che accadrà. Ce ne sono fin troppe. E basarsi (solo) su quelle ci impedisce di immaginare un futuro disegnato da ciascuno di noi perchè è come se guardassimo – dalla nostra cameretta – un domani pensato da qualche altra parte. Ecco perché è bene che noi, i nostri figli, la scuola, cominciamo tutti insieme ad osservare come stia cambiando il mondo adesso. In questo modo potremo conoscere e vedere gli strumenti per costruire un nostro futuro, possibilmente migliore del presente. Ecco alcuni esempi su come potremmo ispirarci per dare il nostro contributo individuale e collettivo.

Non ti preoccupare di cosa sta per fare qualcun altro. Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo (Alan Kay)

CLIMA

Di fronte all’emergenza climatica globale le generazioni più giovani sono entrate in una permanente mobilitazione, una vera e propria rivolta planetaria in difesa della vita sulla terra per una transizione energetica capace di rivoluzionare società ed economia. La novità è che questa rivoluzione sta cominciando a trovare sostegno anche nella sfera politica e imprenditoriale. In particolare nella comunità imprenditoriale, emerge in parallelo un movimento nuovo capace di scuotere dalle fondamenta l’economia globale in settori chiave quali tecnologie dell’informazione e della comunicazione, energia, trasporti, logistica, edilizia, che si stanno rapidamente sganciando dai fossili per le energie rinnovabili divenute ormai più economiche. Pensate, che nei soli Stati Uniti, gli stranded assests, beni che hanno subito svalutazioni impreviste o premature, nei settore oil & gas sono valutati 100mila miliardi di dollari. Una catastrofe che sta per esplodere. E per evitarla i fondi pensione americani stanno rapidamente disinvestendo dai fossili. Stiamo già entrando in una nuova epoca.

VIDEOGIOCHI E NUOVE DEMOCRAZIE

Oltre 23 mila persone hanno assistito alla prima edizione del campionato mondiale del videogame Fortnite, che ha connesso anche 2,3 milioni di utenti in streaming. Uno straordinario successo, quello di Fortnite, considerato dagli appassionati democrazia allo stato puro. Tim Sweeney, il creatore del fenomeno , con i proventi della sua invenzione, acquista foreste del North Carolina per evitare che vengano rase al suolo da imprenditori edili senza scrupoli. Al momento è proprietario di oltre 16mila ettari di terreni, colo solo scopo di lasciarli allo stato brado.

AGRICOLTURA INNOVATIVA

Brad McNamara e Jon Friedman con Freight Farms, una startup di Boston, ha catturato l’attenzione dei media e degli osservatori, utilizzando vecchi container refrigerati in disuso, altamente inquinanti, come orti sostenibili. All’interno di queste strutture, la terra è sostituita da un substrato inerte e la pianta viene irrigata all’interno con una soluzione nutritiva costituita da acqua e composti per lo più inorganici. L’assenza di suolo impedisce lo sviluppo di malattie e il proliferare di erbacce infestanti. Freight Farms, in ognuno di questi container, arriverà a produrre 4 tonnellate di cibo ogni anno.

LIFESTYLE

Dalla collaborazione tra Levi’s e Google è nata una giacca intelligente che, attraverso semplici gesti, consente a chi la indossa di interagire con il proprio smartphone senza doverlo tenere in mano, in tutta sicurezza.

LOGISTICA

Buone notizie anche dall’Italia. Il più grande hub per l’e-commerce mai realizzato nel nostro Paese, è quello inaugurato da Poste Italiane lo scorso luglio nell’Interporto bolognese di Bentivoglio . Si estende per 75mila metri quadrati, una superficie pari a circa dieci campi di calcio, ed è in grado di smistare fino a 250mila pacchi giornalieri, anche di dimensioni eccezionali. Sulla copertura dell’impianto sono stati installati pannelli fotovoltaici per 5500 metri quadrati, che generano una quantità di elettricità superiore al fabbisogno energetico diurno, riducendo di 225 tonnellate le emissioni annue di CO2. Anche per questo la struttura ha ottenuto il livello Gold di Leed, la certificazione energetica degli edifici ecosostenibili più diffusa al mondo.

LA MUSICA

Push Turn Move (Bjooks, 2017) è un libro nato per indagare l’interazione dell’uomo con gli strumenti di musica elettronica. Ha venduto centinaia di migliaia di copie, riscuotendo un successo inaspettato, tanto da diventare anche una mostra itinerante (che ha fatto tappa a Torino loscorso fine anno). Il suo autore Kim Bjorn, è partito da una semplice considerazione: uno strumento acustico, come un pianoforte o una chitarra, deve le sue performances soprattutto a forma, materiale e design; gli strumenti elettronici invece non seguono alcuna regola. Il libro si interroga su quale interfaccia possa stimolare maggiormente la creatività e che cosa renda uno strumento elettronico più attrraente agli occhi e alle orecchie di un musicista.

Solo pochi spunti personali per affermare che il Futuro, con tutte le sue contraddizioni, è già adesso.Penso ad una scuola che sappia favorire questi spazi creativi, che non si limiti a far studiare i nostri figli , ma che li abitui ad immaginare.

Fonti: wired.it-Green New Deal (Mondadori)-Bloomberg Business Week-Poste Italiane-Push Turn Move

2 commenti su “Il Futuro è adesso”

  1. Patrizia Anconetani

    Splendido contributo. Fa riflettere e allontana da alcuni luoghi comuni. La fantasia assieme all’impegno e un pizzico di follia hanno cambiato il mondo, dalla preistoria in poi. Educare ad essere divergenti e consapevoli è complicato. Ma prepara alla vita e rende competenti.

    1. Sono d’accordo Patrizia, la creatività e la forza di credere nelle proprie idee fino a realizzarle, sono doti molto importanti. I genitori e la scuola possono contribuire a rafforzarle nel giovane. Nel mio piccolo cercherò di stimolare di più I mie ragazzi. 👍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *