Emergenza Sanitaria: il digitale diventa familiare

Come abbiamo potuto apprendere dagli organi di informazione e dalla comunicazione istituzionale, le scuole, in tutto il Paese, rimarranno chiuse almeno fino a metà marzo.

La decisione, che appare piuttosto condivisibile, mette in primo piano il tema della Scuola a Distanza , intesa come erogazione dei servizi didattici con l’utilizzo di strumenti digitali da remoto. Il Paese, che in questo settore, ha ancora molta strada da percorrere, non si è fatto comunque sorprendere ,infatti, molte buone prassi sono già in atto o si sono attivate in questi giorni con risultati apprezzabili ottenuti anche grazie alla convinta adesione del personale docente.

In queste ore, nei frequenti contatti diretti con la nostra scuola, possiamo senz’altro affermare che, in questo settore, si sta facendo tutto il possibile con il diretto e necessario coinvolgimento di tutto il corpo docente. E’ stato allo scopo costituito un idoneo Team Digitale che ha come obiettivo principale, la omogeneizzazione delle molteplici buone pratiche digitali già adottate da gran parte degli insegnanti.

Da parte nostra , abbiamo accolto con soddisfazione quanto si sta già facendo, abbiamo offerto il nostro sostegno e la nostra collaborazione, non dimenticando, tra l’altro, che l’applicazione puntuale di queste nuove modalità dipende anche dalla costanza e dal metodo che sapranno sviluppare i nostri figli. Quest’ultimo aspetto non può tuttavia prescindere da una doverosa discussione che va sviluppata anche all’interno della famiglia, un percorso di coinvolgimento e conoscenza che deve riguardare tutti e che deve essere stimolo affinché il digitale diventi famigliare, nell’emergenza e anche quando saremo tornati finalmente alla normalità.

A fronte del  prolungamento dell’interruzione delle lezioni occorre attrezzarsi sia sul piano didattico sia su quello organizzativo, tenendo conto non solo dei diversi livelli di scuola, ma anche delle diverse circostanze economiche e sociali degli studenti, e delle famiglie, coinvolti.

Questo Direttivo, che da sempre si occupa anche di digitalizzazione e innovazione , si mette quindi a disposizione delle famiglie per accogliere eventuali dubbi, incertezze e proposte migliorative. Vi invitiamo, come sempre , a seguire le nostre notizie e le nostre iniziative iscrivendovi al blog nello spazio che trovate nella barra laterale, in alto a destra. Tutti insieme ce la possiamo fare!